Associazione Istruzione Unita Scuola-Sindacato Autonomo

Sede Nazionale: Via Olona n.19-20123 Milano Info+390239810868 o 3466872531


sabato 26 settembre 2015

SATRIANO DI L.: PRESENTAZIONE LIBRO RICETTE TRADIZIONALI

Domani 27 settembre alle 17,30 nell’Aula consiliare del Comune di Satriano di Lucania si terrà la presentazione del libro “Sapori senza età: quaderno di ricette tradizionali Pietrafesane”, pubblicazione realizzata dalla Lueteb, la Libera Università della Terza Età di Basilicata, interamente patrocinata dal Comune di Satriano. Il libro o, come viene chiamato, quaderno di ricette non è un semplice libro gastronomico che ricalca la moda del momento, ma è un vero e proprio viaggio alla scoperta e riscoperta di antichi sapori e tecniche di preparazione, che ha lo scopo di mantenere viva la tradizione culinaria del piccolo borgo del Melandro. La pubblicazione, che ha visto coinvolte numerose persone, dalle docenti alle alunne ed agli alunni della Leuteb, si inserisce in un progetto più ampio di valorizzazione e riscoperta delle tradizioni e del territorio che l’Amministrazione comunale di Satriano sta portando avanti da tempo, nella piena consapevolezza che non può esserci futuro senza conoscere il passato. 

All’incontro di presentazione saranno presenti, oltre a chi ha curato e realizzato interamente l’opera, i ristoratori del posto che operano maggiormente nel solco della tradizione e lo chef Rocco Giubileo, presidente dell’Unione regionale Cuochi Lucani. 

FONTE AGR

venerdì 25 settembre 2015

COMUNE E SCUOLE DI PIETRAGALLA A "PULIAMO IL MONDO"

 Anche il Comune di Pietragalla e le istituzioni scolastiche parteciperanno domani sabato 26 settembre 2015 alla 23esima edizione di Puliamo il mondo, l'iniziativa di volontariato ambientale organizzata in Italia da Legambiente per il fine settimana del 25, 26 e 27 settembre. 

Scopa e sacchetti saranno le "armi" di una vera e propria caccia ai rifiuti, con lo scopo di raccoglierne quanto più possibile. L'appuntamento è alle 9.00 in via generale Dalla Chiesa per la bonifica di quell'area e successivamente, intorno alle 11.00, ci si sposterà nella piazza Fontana della frazione di San Giorgio di Pietragalla. 

L'edizione 2015 della versione italiana di Clean up the world punta sulla "condivisione" del senso civico e ambientalista, racchiusa nello slogan "Vieni anche tu e porta un amico". Oltre a liberare città e paesi dai rifiuti, l'iniziativa permette anche il recupero di materiali preziosi e riciclabili, contribuendo alla riduzione degli sprechi e delle conseguenti emissioni di CO2. 

"La nostra adesione all'iniziativa - ha spiegato il sindaco Nicola Sabina - è la naturale conseguenza di un'attenzione forte e convinta dell'amministrazione comunale ai temi ambientali e di una nuova considerazione del rifiuto come opportunità da cogliere, più che come problema da risolvere"
FONTE AGR

lunedì 21 settembre 2015

Assistenza disabili, Santarsiero: no a strumentalizzazioni

Per il consigliere regionale del Pd “occorre riprendere il lavoro fermo da 15 mesi su un accordo di programma per l'inclusione scolastica tra tutti i soggetti in campo per definire il riparto delle competenze in materia di diritto all'istruzione”

(ACR) - “L'assistenza igienico sanitaria per i disabili è compito del Miur (spetta al personale scolastico ausiliare). L'assistenza all'autonomia e comunicazione dei disabili spetta invece all'ente locale, anche in condizioni di dissesto”. Così il consigliere regionale del Pd, Vito Santarsiero interviene in merito alla vicenda, oggetto di cronaca in questi giorni, dell’assistenza ai disabili nelle scuole, precisando di essere stato sollecitato ad intervenire sul tema "a seguito di affermazioni non veritiere e calunniose".

“Mi sembra necessario puntualizzare alcune questioni. In particolare – aggiunge - l'Asp fa la diagnosi funzionale e indica la necessità dell'assistenza. Successivamente il ‘gruppo h operativo’ della scuola decide se offrire o meno l'assistenza all'autonomia o alla comunicazione e determina il numero di ore necessarie. Dopo il parere del gruppo h scatta un diritto inalienabile dell'alunno disabile a carico dell'Ente locale. È appena il caso di ricordare che insegnante curriculare, insegnante di sostegno e assistente alla disabilità sono tre figure professionali differenti e non intercambiabili. Con sacrificio non di poco conto, il Comune di Potenza negli ultimi 10 anni ha fatto la scelta strategica di garantire il servizio ai disabili, non abbiamo dissipato risorse ma garantito diritti e servizi ai più deboli tra i nostri cittadini”.

“Occorre – continua - riprendere il lavoro fermo da 15 mesi su un accordo di programma per l'inclusione scolastica tra tutti i soggetti in campo per definire nel dettaglio il riparto delle competenze delle singole istituzioni in materia di diritto all'istruzione, lavoro che aveva anche definito un percorso di formazione e di qualificazione del personale che svolge l'attività di assistenza. Notoriamente, inoltre, sulla questione, possono essere anche utilizzate risorse rivenienti sia dai fondi ordinari del diritto allo studio, sia dal Po Fse 2014 - 2020 destinati agli obiettivi specifici della inclusione”.

“Ho già personalmente sollecitato l'assessore Franconi e l'assessore Liberali – aggiunge il consigliere Pd - a favorire l'immediata riattivazione del tavolo tecnico per portare a termine l'accordo di programma. Ogni strumentalizzazione in merito – conclude Santarsiero - evidenzia ignoranza e insensibilità. Si è parlato di migliaia di euro rubati, si abbia il coraggio di denunciare con atti agli organi competenti. Il resto è strumentalizzazione e incapacità, come assurdi in questi casi sono i paragoni con altre realtà urbane. Non è così che si fa il bene delle nostre comunità”.

lunedì 14 settembre 2015

Asi Potenza, interrogazione di Romaniello

Nell’interrogazione il consigliere regionale del Gruppo misto chiede, tra l’altro, di sapere: “Quali ragioni economiche e finanziarie hanno portato l’Asi alla scelta di esternalizzare il servizio di gestione dei rifiuti speciali”

(ACR) - “Nel mese di settembre 2012 – dice in premessa Romaniello - è stato emanato il bando da parte dell’Asi di Potenza per l’affidamento del servizio di gestione dei Rifiuti liquidi speciali impianti consortili; a seguito della mancanza di partecipazione (gara andata deserta giusto quanto comunicato con avviso Asi del 05 sttembre 2012) l’Asi ha provveduto alla proroga dei termini di scadenza al 3 dicembre 2012 e che alla stessa ha partecipato solo una Associazione Temporanea di Imprese”.

“L’Ati Antonio e Raffaele Giuzio s.r.l./ Tecnoparco Valbasento Spa – continua Romaniello - a seguito di aggiudicazione, ha stipulato il contratto per la gestione del servizio nel messe di dicembre 2014; ad oggi l’Ati non ha ancora attivato il servizio”.

Alla luce di quanto esposto il consigliere Giannino Romaniello interroga il Presidente e la Giunta regionale per sapere: “Quali ragioni economiche e finanziarie hanno portato l’Asi alla scelta di esternalizzare il servizio di gestione dei rifiuti speciali e quali effetti la non attuazione di questa decisione ha determinato, sia in termini positivi che eventualmente negativi, sulla già difficile situazione finanziaria dell’ASI di Potenza; le ragioni del ritardo e se si ritiene, alla luce dell’attuale situazione, di rivedere la decisione sulla esternalizzazione del servizio”.

Romaniello chiede, altresì, di sapere: “Qual è la situazione (capacità di smaltimento) degli impianti di Melfi e Viggiano e se vi è la necessità di realizzare nuovi investimenti per renderli maggiormente efficienti ed essere in regola con le norme in materia ambientale e quali costi ha sostenuto nel 2014 l’Asi per lo smaltimento dei rifiuti speciali e le quantità smaltite negli anni 2012, 2013 e 2014”.


DT
Asi Potenza, interrogazione di Romaniello